Digitalizz-Abile

A.C.F.F.A.D.I.R.
Obiettivo
€ 40.000
Sostenitori
53
Countdown
Concluso
Raccolti
€ 6.525,00
 
Condividi

PROPONENTE: A.C.F.F.A.D.I.R.

Cos’è Digitalizz-Abile?

E’ un progetto finalizzato all’inserimento lavorativo “supportato”, di persone affette da disabilità intellettiva. Il progetto si propone di rendere autosufficienti le persone affette da tale disabilità. L’inserimento lavorativo è finalizzato per garantire un buon livello di autonomia economica, integrata dalle altre provvidenze previste dalle leggi.
In questo modo le persone con disabilita intellettiva potranno contribuire con le proprie entrate a svolgere tutte quelle attività integrative (ludiche, sportive, turistiche) ed inoltre potranno tendere ad avere accesso al sistema di protezione attraverso il “co-housing supportato” (coabitazione con altre persone disabili e tutor di supporto) che potremmo definire una vita indipendente supportata.


Cosa intendiamo fare?

L’idea è quella di creare una nuova start-up con l’obbiettivo di realizzare un centro di digitalizzazione. Il digitization provider ha l’obiettivo operativo di proporre questa associazione, anche attraverso la costituzione di una cooperativa sociale, come interlocutore privilegiato della pubblica amministrazione [amministrazioni comunali (archivi e biblioteche comunali, archivi di stato civile, archivi dei Tribunali), archivi e biblioteche pubbliche e private (anche ecclesiastiche), ospedali e ASL, ecc.] per offrire servizi di digitalizzazione altamente personalizzabili grazie alla tecnologia offerta dalla Treventus Mechatronics GmbH. Questo al fine di digitalizzare una vasta gamma di originali, per tipologia e formato: documenti d´archivio (antichi e moderni, rilegati e sciolti, registri), libri moderni e antichi.
A differenza però delle altre aziende che realizzano la dematerializzazione degli archivi cartacei con misure standard (A4 ed A3) nel nostro caso la dematerializzazione, o meglio digitalizzazione, viene effettuata per supporti i più diversi per formato, volume, ed in genere impossibilità nella automatizzazione della scansione con macchinari ad alta velocità per la fragilità degli originali.


Chi siamo?


L’Associazione orienta la propria attività nei settori dell’ assistenza sanitaria, assistenza sociale e socio-sanitaria, sport dilettantistico, ricerca scientifica di particolare interesse sociale, formazione, beneficenza, tutela dei diritti umani e civili, tutto in favore di persone svantaggiate in situazione di disabilità intellettiva, e delle loro famiglie, affinché sia garantito il diritto inalienabile ad una vita libera e tutelata, il più possibile indipendente nel rispetto della propria dignità.


Perché donare per questo progetto?


Già perché donare per questo progetto.
Quando costituimmo circa 10 anni or sono la nostra Associazione ci siamo prefissi degli obiettivi con riguardo all’assistenza al sollievo alle famiglie alle attività ludiche e sportive per i ragazzi, perché i nostri figli erano ancora in età scolare. Questi obbiettivi sono tutti stati raggiunti e consolidati coi i progetti “Nuoto anch’io”, “Estate di sollievo”, “A casa con Voi”,(info su www.acffadir.org). Poi col passare degli anni le esigenze dei ragazzi sono cambiate e quindi è nata l’idea di realizzare il progetto di inserimento lavorativo Digitalizz-Abile a cui farà seguito quello di co-housing “Mea Domus”.
Vi invitiamo a donare perché con il vostro contributo potrete vedere realizzato questo fantastico sogno di inserimento lavorativo dei nostri ragazzi, attraverso il quale poi potranno essere in grado di potersi auto sostenere.
Ma donare servirà anche a voi donatori perché sarete parte del progetto. Sulla carta intestata relativa al progetto e sul sito, che verrà realizzato, tutti i donatori troveranno uno spazio a loro dedicato sul quale verranno riportate le iniziali del cognome ed il nome in forma estesa e si farà riferimento al prodotto acquistato con il loro contributo.

La “disabilità spesso è uno specchio nel quale nessuno si vuole riflettere” (cit.).

Pensa differente, fai la differenza, fai la tua donazione per Digitalizz-Abile.

progetti correlati
Cos’è “Varcare la soglia a Napoli Est”? Il progetto “Varcare la soglia” è rivolto a famiglie, monoparentali e non, italiane e straniere, con minorenni a carico, che vivono in…
mancano 16 giorni
raccolti € 425,00 (4% )