Piccoli cittadini crescono

Fond. Pellegrini Opera F. Pignatelli
Obiettivo
€ 25.000
Sostenitori
119
Countdown
Concluso
Raccolti
€ 40.325,00

Obiettivo raggiunto :)

 
Condividi

PROPONENTE: Fond. Pellegrini Opera F. Pignatelli

La Fondazione Pellegrini e Convalescenti di Napoli Opera Fabrizio Pignatelli nasce  nel cuore del quartiere di Montesanto, con l’intento di offrire opportunità ed occasioni concrete di impegno gratuito e volontario per la crescita sociale e civile della città di Napoli ai propri membri e a quanti intendano mettere a disposizione gratuitamente il proprio tempo e proprie competenze professionali, allo scopo di promuovere e sostenere attività, iniziative, progetti, programmi finalizzati alla promozione umana e al pieno sviluppo delle potenzialità di crescita personale e collettività dei cittadini napoletani, con particolare attenzione ai bambini e ai giovani provenienti da famiglie e contesti ambientali. Il progetto “Piccoli cittadini crescono” è destinato a 70 minori provenienti da contesti familiari e territoriali multiproblematici e nasce come necessità di diffondere e di rendere condivisa una “cultura della legalità” e il rispetto delle norme fondamentali della convivenza civile. Agli occhi dei più giovani appare difficile tracciare un confine netto tra ciò che è bene (ad esempio lavorare) e ciò che è male (trasgredire la legge). Sono tante e diffuse infatti le occupazioni precarie che si possono collocare in quella “zona grigia” che sta il coinvolgimento in attività non del tutto lecite e il diretto e personale coinvolgimento in attività legali o criminali. Nella “zona grigia” ciò che è legale o ciò che non lo è non corrisponde automaticamente a ciò che è giusto ed a ciò che è sbagliato.  Attraverso questo progetto la Fondazione intende orientare l’azione educativa svolta dalla famiglia favorendo l’instaurarsi di un rapporto positivo con la scuola e le altre istituzioni del territorio proponendo percorsi formativi ed attività centrati sulla sperimentazione dei valori della solidarietà e della legalità come tutela dei diritti, a partire da quelli dei più piccoli e dei più deboli. Tutti i destinatari provengono da famiglie nelle quali si parla solo in dialetto napoletano o, nel caso di figli di immigrati, la lingua di origine. L’aiuto nello svolgimento dei “compiti” assegnati a scuola ha quindi una grande importanza e la preparazione di piccole rappresentazioni teatrali dà la possibilità di valorizzare le capacità di tutti. Tra gli obiettivi: rafforzare l’offerta di servizi educativi rivolti ai minori residenti nel quartiere di Montesanto; prevenire la dispersione scolastica; offrire ai minori ed alle loro famiglie occasioni di crescita umana e culturale; suscitare e sviluppare in minori ed adulti consapevolezza del legame che corre tra l’affermazione dei propri diritti e l’affermazione di comportamenti individuali e collettivi improntati al rispetto della legalità; suscitare , sostenere e rafforzare microreti di solidarietà nel quartiere di Montesanto.