Scritto Nel DNA: gli scimpanze e l'uomo

Ass. Zoo di Napoli
#scrittonelDNA 
€ 50.000
OBIETTIVO
29 gg
TIMING
0%
Totale raccolto € 995,00
L’intento dell’Associazione Zoo di Napoli è quello di sostenere lo Zoo di Napoli nella realizzazione di una struttura che ospiti gli scimpanzé (Pan troglodytes) all’interno dello Zoo di Napoli, al fine di operare nel settore della ricerca e della divulgazione scientifica. Il contributo richiesto è necessario in particolare per la ristrutturazione delle vecchie gabbie presenti all’interno del parco che, nei primi anni, ospitavano già questa specie. La ristrutturazione della “casa degli scimpanzé” sarà però solo l’inizio di un ampio percorso che coinvolgerà tutto il pubblico partenopeo, a livelli diversi. Direttamente lo staff scientifico dello zoo lavorerà nel campo della ricerca e della conservazione, attraverso anche una rete di collegamento con altre strutture, e indirettamente saranno principalmente le scuole, attraverso una serie di approfondimenti didattici specifici, a contribuire alla diffusione dei risultati ottenuti. Obbiettivo finale del progetto, diviso in varie fasi, sarà quello di restituire definitivamente alla città un giardino zoologico di altissimo profilo attraverso la creazione di un “mondo dei primati”: tra siamanghi, lemuri, scimpanzé e altre specie di scimmie in previsione, il visitatore potrà, con il sostegno qualificato dello staff scientifico del parco, compiere un viaggio nell’evoluzione delle specie, fino ad arrivare alle origini dell’umo. Lo Zoo di Napoli: La storia Lo zoo di Napoli è un parco faunistico di circa 8 ettari che sorge nella zona di Fuorigrotta, in particolare nell’area appartenente alla Mostra d’Oltremare. Nel 1940 fu realizzata la Mostra d’Oltremare e nel 1949 il parco, realizzato sul progetto dell’architetto Piccinato, fu aperto al pubblico. Sin dai primi anni di attività lo zoo si distinse a livello internazionale per i notevoli successi nel campo nella riproduzione e conservazione di specie rare e ha goduto di ottima fama a livello nazionale e internazionale. Il fallimento Purtroppo nel corso degli anni si sono succedute una serie di gestioni fallimentari. L’intento è sempre stato quello di tutelare il giardino zoologico partenopeo ma, a causa di una serie di interventi gestionali sbagliati, le società che nel tempo lo hanno gestito sono fallite lasciando il parco, animali compresi, in uno stato di abbandono e degrado. La ripresa Il 2 Ottobre 2013 un imprenditore napoletano ha rilevato lo Zoo per recuperare questo importante patrimonio partenopeo e restituirgli il prestigioso ruolo internazionale di cui godeva in passato. Ad oggi numerose sono le aree ristrutturate nel rispetto del parere della Soprindendenza per la tutela dei beni storici. Gli investimenti per la riqualificazione delle aree sono stati molteplici e tutti provenienti direttamente dalla nuova proprietà, oggi restano ancora alcuni grandi interventi da ultimare per portare il parco verso gli standard di qualità europei. Perché donare per questo progetto? Lo Zoo di Napoli è patrimonio storico della città nostra città. Nel corso degli ultimi anni molte sono state le immagini di degrado passate alla televisione o sul web che ritraggono la realtà di un parco distrutto, abbandonato. Numerosi sono stati i tentativi di chiuderlo che avrebbero lasciato gli animali ad un incerto destino, almeno per i più vecchi che nessun altra struttura si sarebbe presa l’onere di ospitare. Nel 2013 qualcuno ha dato voce allo Zoo, agli animali e alle persone che ne hanno fatto la storia. Il percorso di riqualificazione è stato difficile, lento in alcuni casi, ma non privo di soddisfazioni per tutti coloro che allo zoo hanno dedicato la propria vita e ne hanno fatto una missione . Oggi chiediamo il sostegno della città di Napoli, di tutti quelli che da sempre hanno creduto nei nostri intenti. “Scritto nel DNA: gli scimpanzé e l’uomo” è un progetto di divulgazione e ricerca di ampio respiro che rappresenterà il riscatto definitivo del parco ricordando a tutti che a Napoli, con la giusta volontà, tutto si può fare

METODI DI PAGAMENTO

CONDIVIDI

PROPONENTE

Ass. Zoo di Napoli

RICONOSCIMENTI

IMPORTO € 5,00 - € 10,00
Cappellino Zoo di Napoli
IMPORTO € 10,00 - € 20,00
T-Shirt Edizione limitata scimpanzé
IMPORTO € 20,00 - € 50,00
Peluches edizione limitata scimpanzé
IMPORTO € 50,00 - € 100,00
KIT - gadget "edizione limitata scimpanzé"
IMPORTO € 100,00 - € 200,00
Una giornata da kepper allo Zoo
IMPORTO € 200,00 - € 1.000,00
Spazio pubblicitario su materiale informativo Zoo
       
Il 11 Ottobre 2017, Angelo Maione ha scritto:
Un progetto che farà tornare finalmente i grossi Primati a Napoli, opera interessantissima ed un Exhibit meraviglioso ! Complimenti allo Zoo di Napoli e alla fondazione Banco di Napoli per il sostegno.
Rispondi a Angelo Maione