Seconda Chance

Distretto Rotary 2100
Obiettivo
€ 12.000
Sostenitori
49
Countdown
Concluso
Raccolti
€ 12.000,00

Obiettivo raggiunto :)

#SecondaChance 
Condividi

PROPONENTE: Distretto Rotary 2100

Perché Seconda chance?

Seconda chance vuole permettere ai ragazzi fino a 29 anni, rinchiusi nelle carceri, o in esecuzione penale esterna, che hanno frequentato un corso di studio anche professionale e sono pronti e disponibili a partecipare al processo di inserimento lavorativo in aziende appositamente selezionate, di entrare nel mondo del lavoro, partecipando ad un progetto formativo in linea con le loro specializzazioni.

Un progetto formativo che prevede l’inserimento nel mondo del lavoro attraverso l’attribuzione di una “Borsa Lavoro” per un periodo di 6 mesi e un relativo rimborso di euro 400,00 mensili.

Vogliamo dare la possibilità a giovani detenuti di riappropriarsi della loro vita e della loro dignità di uomini facendoli svolgere un’attività che permetta loro di evitare una cronicizzazione del disturbo anti-sociale che ha portato l’individuo a compiere il reato.

Cosa intendiamo fare?

Vogliamo facilitare un percorso virtuoso, un virus  tra i giovani detenuti, un effetto trainante che ha come  obiettivo non tanto assegnare una semplice borsa di avviamento al lavoro che li faccia uscire dal carcere; non tanto  farli entrare nelle aziende a lavorare e percepire una gratificazione economica per le attività che svolgono, ma assegnare a questi giovani, a quali la nostra società deve poter dare una seconda possibilità, un Tutor Rotariano  di uno dei Club Rotary partecipanti all’iniziativa, che si faccia materialmente carico di seguirlo nelle attività, verificare le sue necessità in azienda, verificare le necessità dei singoli con il Direttore del Penitenziario e il Magistrato di Sorveglianza ed autorizzare l’erogazione mensile della Borsa lavoro; un Tutor che funga da guida ed indirizzo diventando, quindi, punto di riferimento per il Giovane.

Tutto questo coinvolgendo le numerose aziende del territorio e il Dipartimento della Giustizia.

 

Chi siamo?

Da oltre 110 anni, i soci del Rotary rispondono alle sfide pressanti in tutto il mondo.

Il Rotary, un’organizzazione con radici nella comunità locale, connette 1,2 milioni di soci per formare un’associazione con uno scopo comune. Tutto è cominciato dalla lungimirante visione di Paul Harris. Questo avvocato di Chicago ha creato il Rotary Club di Chicago il 23 febbraio 1905 per consentire a professionisti di vari settori di incontrarsi per scambiare idee, instaurare amicizie significative e durature e contraccambiare la loro comunità.

Il nome Rotary deriva dalla consuetudine iniziale di riunirsi a rotazione presso gli uffici dei soci.

I Rotariani sono stati non solo testimoni ma anche protagonisti dei principali eventi della storia, dimostrando sin dall'inizio tre caratteristiche che perdurano tuttora:

Siamo davvero internazionali. Dopo 16 anni dalla sua fondazione, il Rotary aveva già dei club in sei continenti. Oggi i Rotariani di tutto il mondo, mantenendo i contatti di persona e online, collaborano per risolvere alcuni dei problemi più pressanti per l'umanità.

Questo progetto, riconosciuto dal Ministero della Giustizia per il tramite di un articolato protocollo d’intesa ed appoggiato dal Governatore del Distretto 2100 Dr. Luciano Lucanìa è fortemente voluto dai seguenti club Rotary:

  • Rotary Club Castel dell’Ovo: proponente
  • Rotary Club Napoli Nord;
  • Rotary Club Napoli Ovest;
  • Rotary Club Napoli Sud Ovest;
  • Rotary Club Napoli Est;
  • Rotary Club Napoli Posillipo;
  • Rotary Club Napoli Castel San’Elmo.
progetti correlati
Che cos’è eSTATE con noi? eSTATE con noi non è semplicemente un campo estivo: è una possibilità “altra” di crescere e di conoscere il mondo, a partire da un contesto…
mancano 20 giorni
raccolti € 1.926,00 (96% )
Cos’è Digitalizz-Abile? E’ un progetto finalizzato all’inserimento lavorativo “supportato”, di persone affette da disabilità intellettiva. Il progetto si propone di rendere…
mancano 19 giorni
raccolti € 4.302,00 (11% )
Perchè questo progetto? Scopo del progetto #oratorio è quello di trattare temi sociali come il bullismo, il razzismo, la dispersione scolastica, l’integrazione sociale, l’uso delle nuove tecnologie,…
mancano 0 giorni
raccolti € 0 (0% )